Strict Standards: Only variables should be passed by reference in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\gettext.php on line 66
L’antipatica » 2008 » Gennaio

You are currently browsing the L’antipatica weblog archives for Gennaio, 2008.

29 Gennaio 2008

xyz


Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\functions-formatting.php on line 83

Non saprei cosa scrivere su questa giornata così folle… la chiusura del cerchio. Sono più serena, ora, sono contenta. Grazie. Chissà, però, tu a cosa pensi…

 

Oggi aquisti in libreria, mi sentivo bene ed avevo voglia di trovare qualcosa di nuovo in cui impegnarmi:

-  Che fine ha fatto Mr. Y. (Thimas Scarlett)

-  Ma le stelle quante sono (Giulia Carcasi)

-  Omero, Iliade (Alessandro Baricco)

-  Autoritratto di un reporter (Ryszad Kapuscinski)

8 Gennaio 2008

Basta, basta, basta


Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\functions-formatting.php on line 83

Non è possibile che ci siano sempre imprevisti. Posso capire che l’influenza uno non se la vada a cercare, posso immaginare che la febbre subentri improvvisa, per me è stato lo stesso, ma è davvero possibile che capiti proprio in uno dei giorni in cui la maggior parte di noi ha altro da fare? E soprattutto, perché mi sento in colpa per non potermi prendere anche questa bega? Questa sera rivedrò i miei allievi dopo tre settimane di vacanze Natalizie, non è davvero il caso di mancare… eppure mi spiace per I, che finirà anche questa volta per trovarsi in mezzo… se anche non avessi avuto altri impegni avrei accettato il turno solo per non far sbattere lei, sempre che non si decida a far emergere un po’ di sano amor proprio e non decida di lasciare una sola persona all’Alfieri: d’altra parte cosa ne può lei, che già lavora, se gli altri non sono liberi? Di certo non dovrebbe rischiare di non andare in ospedale dal suo papà solo per un problema di lavoro… E. ha fatto iniziare spettacoli da sola per anni, non sarà certo una prima da sola ad ucciderla…

Però… che due scatole. Non vedo l’ora che il contratto finisca.

6 Gennaio 2008

La sottile linea scura


Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\functions-formatting.php on line 83

Eccola, la prima lettura del 2008: uno dei migliori romanzi di Lansdale, ancora ambientato nel sud degli Stati uniti, in quel Texas che sembra radicato a fondo nel cuore del romanziere d’oltreoceano. Anche questa volta si tratta di un romanzo di formazione ed il protagonista vede le proprie fantasie di bambino dissolversi una ad una, trovandosi coinvolto in un mistero più grande di lui. Come in un puzzle dai pezzi troppo simili, le tessere andranno a posto una dopo l’altra con meticolosa precisione, creando quell’ansia sottile pronta a sciogliersi quando meno lo si crederebbe possibile.

Autore: Lansdale
Edizioni Fanucci
voto: 9 1/2