Strict Standards: Only variables should be passed by reference in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\gettext.php on line 66
L’antipatica » Blog Archive » Ash - a secret history

 

Ash - a secret history


Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\functions-formatting.php on line 83

La saga, che in inglese e’ racchiusa in un unico romanzo, si compone di quattro volumi editi da Fanucci. La storia narrata e’ quella di un capitano mercenario estremamente particolare, si tratta infatti di una donna ed il suo nome e’ Ash. Curiosita’: Ash, acronimo di “a secret history”, e’ anche il sottotitolo della vicenda.
Molti la ritengono un’opera fantascientifica, altri fantasy ed altri ancora sono indecisi su dove collocarla, per me e’ al 99% fantasy e quel rimanente 1% di fantascienza si condensa nella parte finale risultando quasi estranea alla storia… o meglio, a una delle storie. Ash presenta infatti una doppia trama: da una parte ci sono tutte le peripezie affrontate dall’intrepido capitano mercenario, alle prese con un mondo che non rispetta piu’ neppure la legge basilare per la quale il sole sorge e tramonta: citta’ strette d’assedio, battaglie e lunghi e pericolosi viaggi sono il filo conduttore che segna tutta la narrazione fino ad arrivare ad un epilogo dopo il quale occorrono non meno di un paio di minuti prima di ricordarsi di tornare a respirare; la seconda vicenda e’ quella che interessa il professore di storia antica che traduce, udite udite, proprio il libro che il lettore ha in mano: una sorta di lunga biografia della vita di questa donna incredibile. Eppure fatti strani sembrano di volta in volta minare o avvalorare l’autenticita’ del documento in questione.
Si tratta di un’espediente narrativo che consente all’autrice di narrare la prima storia in forma di vero e proprio romanzo, inframmezzandola della corrispondenza dello studioso: e’ cosi’ che si esplicita la seconda storia, per mezzo della quale il lettore viene a scoprire cosa accade nell’oggi.
Una volta richiusa l’ultima pagina mi sono sentita improvvisamente molto sola: avrei perduto tutti i personaggi affascinanti e interessanti che mi avevano tenuto compagnia durante la lettura. Questo più di ogni altra parola testimonia come la saga della Gentle mi sia rimasta nel cuore.
Dite che 10 ad un libro non si da mai? Avete ragione, qualche pecca qua e là si può sempre trovare, ma in questo caso ho l’imprssione di trovarmi davanti ad un lavoro talmente accurato (l’autrice ha addirittura conseguito un master in storia per poter meglio scrivere questo libro), che questo bel voto se lo merita tutto.

 

Autore: Mary Gentle
Titolo:   Ash. Una storia segreta. Libro primo.
Ash. Una storia segreta. Libro secondo.
Ash. Una storia segreta. Libro terzo.
Ash. Una storia segreta. Libro quarto.
Editore: Fanucci
Voto: 10!

This entry was posted on Venerdì, Settembre 21st, 2007 at 19:07 and is filed under Romanzi - recensioni. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.