Strict Standards: Only variables should be passed by reference in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\gettext.php on line 66
L’antipatica » Blog Archive » L’angolo della cassiera frustrata - I

 

L’angolo della cassiera frustrata - I


Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\functions-formatting.php on line 83

…e fatevi un esame di coscienza 

s.c.f= subconcio della cassiera frustrata

 

Telefonata tipo numero 1:

Cliente: “Salve, abito a Villalonga e devo comprare dei biglietti, quale dei vostri tre teatri mi è più vicino?”
Cassiera: “Il Teatro Erba”
Cliente: “Va bhè, tanto vado all’Alfieri”
sbf: Ah, era solo un modo per far perdere tempo a me ed alle altre 15 persone in coda qui davanti? Tanto durante le feste non c’è nessuno che vuole comprare, mentre c’è vuole raccontarmi anche la strada che intende fare??? =_=

 

A proposito di Jesus Christ Superstar:

cliente: “Salve, c’è ancora posto per Jesus?”
cassera: “Solo più in galleria”
cliente: “Ah, ed a che ora inizia la funzione?”
cassiera: “…”

 

A proposito di Jesus Christ Superstar - puntata numero 2:

cliente: “Jesus Christ sarà adatto a mio figlio di dieci anni?”
cassiera: “direi di sì, ballano, cantano, le musiche sono bellissime, sarà di certo molto bello anche per i bambini.”
cliente: “perché, vede, non vorrei che le scene finali…” si guarda attorno, circospetta, “sa che lo crocifiggono…”
cassiera: “suo figlio va a catechismo?”
cliente: “sì, certo!”
cassiera: “e allora non si preoccupi, come va a finire lo sa anche lui…”

 

 La perla:
(a proposito di uno spettacolo pubblicizzato con la dicitura “e in sala nevica davvero!”)

cliente: “ho i biglietti per la vostra commedia, come devo vestirmi?”
cassiera: “c’è chi si veste informale, chi un po’ più elegante, non ci sono regole…”
cliente: (interrompendo) “Ah, ma quindi non devo venire in tuta da sci?” 

 

Telefonata tipo numero 2:

cassiera: “Teatro Gioiello, buongiorno”
cliente: “…”
cassiera: “Pronto?”
cliente: “Ah, buongiorno, finalmente avete risposto!”
scf: dalla serie… come inimicarsi fin da subito colei che possiede le informazioni che cerchi. Un genio. Hai provato a fare i test della M.E.N.S.A.? Dopo La pupa ed il secchione so che cercavano un punching-ball per allenarsi, magari potrebbe fare al caso tuo. Ed inoltre, mi hai mai vista? No, ma in ogni caso dovresti sapere che appartengo alla specie umana e questo fa di me un essere con una sola bocca. Ora, sorvolando sull’utilità di un telefono con 4 linee confrontato con la dotazione genetica di cui sopra… pensi che non ti risponda perché trovo incommensurabilmente piacevole sentire il telefono che mi squilla nelle orecchie? E già, persino meglio di Beethoven. Quasi quasi me ne registro un intero cd da usare a casa in fase di rilassamento. O, forse, con un po’ di sforzo puoi arrivare alla conclusione che sto rispondendo a qualcun’altro o sto servendo un tuo simile che ha avuto la prontezza di alzare il sedere dalla poltrona e venire fin qui?
cliente: “vorrei un’informazione”
cassiera: “…”
cliente: “…”
cassiera: “…”
cliente: “…”
cassiera: (incoraggiante) “mi dica”
cliente: “per lo spettacolo che c’è lì da voi…”
cassiera: “…”
cliente: “…”
cassiera: (molto incoraggiante) “sìììì?”
cliente: “quello che si intitola Pista…”
cassiera: “…”
cliente: “…”
cassiera: (ancora più incoraggiante) “Esatto, sì, mi dica pure”
cliente: “volevo sapere…”
cassiera: “…”
cliente: “…”
cassiera: (ormai disperata) “sì???”
cliente: “adesso siete aperti?”
cassiera: sviene X_X

 

Telefonata tipo numero 3:

cliente: “c’è posto per lo spettacolo pista?”
cassiera: “sì, per tutte le date”
cliente: “anche per martedì?”
scf: No. Per tutte tranne che per martedì, ma siccome sono stronza non volevo dirtelo. Ahhhhhhhhhhhh!!!!!!!!

 

Per chi dice che gli alieni non esistono:

cliente: “quattro biglietti per la sala due”
cassiera: (dopo averli stampati) “eccoli qui, sono ventotto euro”
cliente: (con sguardo smarrito) “ma noi siamo solo in tre… ed ora? Ci sono problemi?”
scf: sì, i tuoi.
cassiera: “…” (inizia a tirare craniate sulla tastiera)

 

E sicuramente, purtroppo, continua…

This entry was posted on Giovedì, Febbraio 1st, 2007 at 23:31 and is filed under Sociologia moderna. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.