Strict Standards: Only variables should be passed by reference in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\gettext.php on line 66
L’antipatica » Blog Archive » Quando si dice una giornata impegnativa

 

Quando si dice una giornata impegnativa


Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\functions-formatting.php on line 83

Sono stremata =_=

La mia giornata è iniziata alle otto di questa mattina, quando la sveglia è suonata implacabile. Da quel momento in avanti è stato tutto un susseguire di attività, alcune gradevoli ed altre meno. Le scarpe scelte, ad esempio, non  lo sono state affatto.
Mi sono sistemata per bene: giacca, trucco, mi sono addirittura pettinata ;P e poi via, verso il tanto temuto colloquio con la mia titolare nonché mia responsabile.
Le ho spiegato che mi sono laureata e che mi piacerebbe fare qualcosa di più stimolante e di maggiormente inerente i miei studi. Mi è parsa piuttosto interessata alla mio propormi… non resta che stare a vedere :) Già lo so, diventerò presto una piccola donna in carriera ;P (Sarebbe anche ora)
Dopodiché ho parlato con il capo più grosso (in tutti i sensi), che mi ha amorevolmente delegato un altro compito. Non è meraviglioso crescere ed avere più responsabilità?
Perché questa frase non mi convince?

L’arrivo in università è stato interrotto da una gitarella in libreria, dove ho deciso di iniziare un percorso da insegnante seria, e mi sono procurata un libro con una serie di esercizi di improvvisazione per il teatro. Dalla serie: fantasia meno quattro. A volte capita.

La prima lezione è andata meglio di quanto mi aspettassi, pensare che non volevo neppure seguirlo, questo corso… ed invece :)
Il docente è molto simpatico e cordiale, anche se fa un po’ effetto pensare che ha solo sei anni più di me, mi viene voglia di dargli del tu ^^’ La parte tragica è che vuole farci vedere dei film in lingue improbabili e senza sottotitoli. Va bhe, per lui questo ed altro ;P Lui non lo sa ancora ma sto pensando di eleggerlo a mio relatore per la tesi. Non è meraviglioso? Avermi tra i piedi ogni settimana… cambierà mestiere o mi chiederà di sposarlo ;P

La lezione di pubblicità, invece, mi ha davvero davvero deluso =_= Non mi piace per nulla, come materia, ormai è assodato, così com’è assodato che devo assolutamente sostenere quell’esame. Quasi quasi mi presenterò da non frequentante, non saprei, devo decidere. i certo c’è troppa gente per i miei gusti: senza contare che le galline starnazzanti non mi sono mai piaciute.

Giungiamo al tramonto, con le prove di Eterea che hanno visto finalmente sistemato il finale dello spettacolo ed una data per la registrazione delle poesie. Il tre maggio non mi è mai sembrato così vicino 0_o

Altro progetto che va in porto: il servizio televisivo dalla fiera del libro. La lettura e i giovani sarà la nostra splendida tematica :)

Sono troppo impegnata, sono decisamente troppo impegnata. E tesa. Devo trovare un’attività con cui sfogarmi un po’. A dire il vero un’idea già l’avrei, ma manca una componente essenziale. Dovrò provvedere.

Buona nooooooootteeeeeeeeee ^__*

This entry was posted on Lunedì, Aprile 23rd, 2007 at 21:59 and is filed under Diario. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.