Strict Standards: Only variables should be passed by reference in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\gettext.php on line 66
L’antipatica » Blog Archive » Lettera aperta

 

Lettera aperta


Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in D:\inetpub\webs\loscrignoit\wp\wp-includes\functions-formatting.php on line 83

La voglia di cancellare qualche post dal blog, confesso, mi è venuta. Poi ho riflettuto e mi sono chiesta se avrebbe avuto un senso.

L’avrei fatto per evitare di dare a vedere che, in fondo, almeno un po’ speravo in un cambiamento della situazione? Bha. Sciocchezze. Il punto interrogativo che ti ho inviato ieri era plateale, così come la tua risposta.
“Il tuo messaggio dell’ultima volta mi sembrava chiaro,” mi hai detto.
E grazie, vorrei vedere, il mio era chiaro per davvero, eri tu a voler parlare di persona. Fattore, tra l’altro, capace di sorprendermi e che ti avrebbe spinto un gradino più in alto nella mia scala delle persone mature, ma ora spiegami… Anzi, non farlo, tanto quello che dici poi non lo traduci in fatti, il che testimonia quanto valore abbiano le tue parole. Dicevo, spiegami che senso ha avuto dirmi che bisognava decidere quando vedersi per poter venire a capo della situazione quando, in verità, l’intenzione di farlo non c’era.

Ma sì, meglio così. Probabilmente è solo questione di avere o non avere gli attributi per chiudere definitivamente una storia.
Mi ami, non mi ami, non ho tempo, ma chi se ne frega.
Secondo me, mio personalissimo parere, hai paura che io possa cambiare idea. Hai paura perché a quel punto non sapresti come fare per rendere fisso un punto intermittente. E’ una sensazione. Brutta. Deludente perché da te mi aspettavo qualcosa di più.
Resta, ancora, un po’ di delusione e tanto dolore per un rapporto che per me è stato fondamentale, dal quale non posso prescindere nel descrivermi così come sono adesso. Forse il problema è insito nel mio essere una persona corretta, una di quelle che non strepita, non sbraita e non fa scenate. Non vedo perché interrompere una storia scappando o lanciandosi contro i coltelli, non capisco neppure il non farsi sentire: per me sei uno stronzo, lo sai, e ti presenterei volentieri qualche mia amica molto carina e alla quale devo ripagare alcuni torti, perché, perdonami la sincerità, sei un pessimo fidanzato. Però sei anche un buon amico: è sempre stato un tuo enorme difetto il mettere l’amicizia davanti a tutto, e nel momento in cui mi hai portata fino all’esasperazione, fino ad un basta che viene da me, l’innamorata, invece che da te, l’indifferente, non capisco perché comportarsi in questo modo.

Io resto qui, se vorrai darmi una risposta.
Nel mentre credo mi godrò le belle novità della mia vita, che è anche ora non vengano più contaminate da un pensiero che continua a correre nella direzione sbagliata.
Tutte buone ragioni per smettere di avere paura, non credi?

Un sorriso a met
M.

This entry was posted on Sabato, Maggio 12th, 2007 at 13:12 and is filed under Diario. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.