Guida al Designer Outlet Serravalle by Mc Arthur Glen

Logo di Serravalle

Serravalle è un outlet della catena  Mc Arthur Glen.

Ma cos’è esattamente un outlet? Chiamiamo in questo modo quei negozi o centri commerciali specializzati nella vendita al dettaglio di prodotti di marche famose invenduti o usciti dal catalogo più recente del produttore (definizione tratta da wikipedia).  Tali merci vengono proposte a prezzo fortemente scontato rispetto a quello di cartellino, ovverosia rispetto al prezzo così detto di “retail”.

Il Serravalle Outlet porta all’estremo questo concetto, realizzando un vero e proprio villaggio dello shopping, formato da casette il cui unico scopo è quello di ospitare negozi outlet monomarca di firme più o meno note e costose. Se consideriamo che al momento sono aperti ben 178 spazi di vendita possiamo avere un’idea abbastanza precisa della varietà che vi si può trovare.

L’elenco dei brand presenti può essere reperito, insieme alla mappa e a moltissime altre utili informazioni, sul sito ufficiale dell’outlet, cui vi rimando per un dettaglio che qui è impossibile da realizzare.

Procediamo invece per macrocategorie.

.

ABBIGLIAMENTO

In questo villaggio del consumismo convivono grandi firme –a titolo di esempio cito solo Prada e Ferragamo, ma il novero è piuttosto corposo– e marchi meno pretenziosi quali Calzedonia, Motivi, Stefanel, ma anche Phard, Sisley e moltissimi altri.

Numerosa la rappresentanza dell’abbigliamento classico, soprattutto maschile. Se cercate un completo formale qui troverete ciò che fa per voi. Lab by Pal Zileri, ad esempio, propone uno stile classico ma giovanile; la Sartoria Valditaro è invece adatta a chi vuol essere impeccabile nel segno della tradizione. Brioni, dal canto suo, è per portafogli robusti. Ma non sono che tre delle molte possibilità presenti.

Scorcio di Serravalle

La moda femminile è declinata in tutte le sue forme: dal casual al classico, dallo sportivo alla cerimonia. C’è solo l’imbarazzo della scelta: fatevi guidare dal vostro gusto personale e dal vostro budget e ne trarrete grandi soddisfazioni. Non solo: non serve calzare una 38 per riuscire a vestirsi, negli outlet non si trovano campionari bensì l’invenduto delle passate collezioni, il che porta ad avere un assortimento di taglie decisamente congruo. Alcuni negozi, come L’altra Moda, hanno inoltre un reparto taglie comode.

Anche la moda bimbo è ben rappresentata e, anzi, rispetto all’ultima visita mi è parsa persino arricchita.

Un discorso a parte meritano i capispalla, che sono presenti in ogni variante di prezzo e qualità: dai più economici ai carissimi. Personalmente prediligo curiosare da Colombo, specialista del cachemire, ma ho trovato pezzi interessanti anche da Il Lanificio. Colombo realizza anche alcuni capi per Le Copains: occhio quindi alle etichette cucite sulle maniche.

Cartaffari Vestebene

Se il vostro shopping vi porterà nel negozio di Vestebene Factory Store o dei marchi ad esso associati (From, Elena Mirò, Motivi, Caractère, Fiorella Rubino, Sym, Oltre) ricordatevi di richiedere la Cartaffari: si tratta di una tessera che, presentata ad ogni acquisto, vi permette di accumulare le spese effettuate; raggiunta la somma di 750 euro (in qualsiasi lasso di tempo, la carta non ha scadenza) si riceverà un buono sconto di 50 euro da spendere entro un anno.

.

BORSE E VALIGERIA

Quello delle borse è un argomento che ho particolarmente a cuore e Serravalle, da questo punto di vista, offre una scelta piuttosto ampia ma allo stesso tempo prezzi non popolari: difficilmente riuscirete a trovare un articolo davvero economico.

Il mio negozio preferito di questa categoria è Furla: lavorazione italiana, materiali cuciti e non incollati e qualità di alto livello. Vale la pena fare un piccolo investimento per acquistare un passepartout.

Scorcio di Serravalle

Meritano tuttavia più di uno sguardo anche Cocinelle e The Bridge (quest’ultimo più caro) ma nessun negozio di scarpe si lascia sfuggire l’occasione di esporre anche borse di vario genere: entrate, curiosate, provatele davanti ad uno specchio per trovare la vostra ideale compagna di passeggiate e divertitevi.

La valigeria è ben rappresentata da Samsonite e da Mandarina Duck. Quest’ultimo brand conta anche un’ottima scelta di borse e porta computer nello stile tipico del marchio. La convenienza non è straordinaria: così come accade anche per la biancheria da casa si tratta di articoli che subiscono uno sconto spesso irrilevante.

.

INTIMO

Gettonatissimi sono i negozi di Intimissimi e Calzedonia: qui la merce a costo più basso viene ammucchiata in grossi contenitori dove ci può divertire a rovistare alla ricerca della propria taglia.

Outlet Modus

Golden Lady propone anche collant di seconda scelta, ma francamente non capisco che senso abbia acquistare un prodotto che potrebbe non essere integro.

Intimo dalla linea giovane è quello di Triumph, molto scontato ad eccezione dei capi più classici.

Se si vuole stupire o regalarsi un completo intimo prezioso il posto giusto è però sicuramente La Perla, dove si possono trovare capi davvero sfiziosi e ben rifiniti.

Specializzato nella moda mare ma attivo anche sul versante intimo è, infine, il negozio Parah che da tuttavia il suo meglio durante i saldi estivi.

.

SCARPE

Se ne trovano di tutti i tipi e  modelli e se cercate il pezzo particolare qui potreste riuscire a scovarlo. Nonostante questo devo ammettere, con grande dispiacere, di non essere mai riuscita a comprare un paio di scarpe a Serravalle.

Se avete tempo o denaro da spendere può valere la pena di sbirciare il reparto calzature di Prada, dove a volte si trovano anche sconti molto interessanti.

Le scarpe classiche da uomo sono ben rappresentate da almeno un paio di negozi, ma i prezzi si attestano spesso sulle tre cifre.

.

SPORTIVO

Se cercate abbigliamento sportivo non abbandonerete Serravalle a mani vuote: Nike, Asics, Puma, Adidas sono alcuni dei brand che hanno aperto ampi spazi di vendita all’interno dell’outlet. Potrete trovarvi scarpe da ginnastica, tute, completi da tennis e quant’altro. Uomo-donna-bambino, naturalmente.

.

ELETTRONICA

Un solo negozio propone articoli di elettronica: Bose. Non è tuttavia nelle mie corde comprare prodotti eccessivamente costosi a così tanti chilometri da casa: e se dovesse esserci un guasto?

.

GIOIELLERIE

Outlet Swarovski

Non prendiamoci in giro: l’oro è oro, e a meno che non siano oggetti davvero terribili e fuori moda gli sconti saranno ridicoli. In ogni caso studiare le vetrine di Bliss e di Damiani non farà certo male agli occhi.

La medesima filosofia è adottata anche da Swarovski, che tende a scontare sostanziosamente solo pezzi davvero molto particolari. Gli oggetti che propone sono tuttavia molto graziosi ed il negozio è tanto piccolo da meritare ugualmente una sosta di pochi minuti. Potreste essere fortunati e trovare comunque quello che fa per voi.

.

ARREDAMENTO E ARTICOLI PER LA CASA

Ebbene sì: a Serravalle vendono anche mobili. Casa Italiana e Casa Nomade presentano arredamenti tradizionali ed etnici a prezzi interessanti pur richiedendo la disponibilità di un furgoncino per il trasporto. Immagino, tuttavia, sia previsto anche un servizio di consegna.

Interessanti i negozi di biancheria per la casa, primi tra tutti Bassetti e Caleffi. Tra i due ho una particolare predilezione per il secondo, dove ho avuto modo di acquistare completi letto e accappatoi davvero molto belli.

E’ tuttavia importante sottolineare come questo sia un settore dallo scarso ribasso, così il risparmio sulle parure singole e matrimoniali può risultare poco rilevante. Sconti più cospicui possono invece interessare piumini, trapunte e trapuntini, nonché gli accappatoi.

.

CIBO E BREAK

Scorcio di Serravalle

L’unico outlet mangereccio è quello di Lindt, ma fate attenzione: è talmente allettante che potreste uscirne in coma glicemico!

Se il vostro appetito richiede qualcosa di più sostanzioso potete fermarvi in uno dei bar interni al villaggio: si mangia discretamente ed i prezzi sono in linea con i bar metropolitani. C’è anche una gelateria, subito vicino al parco giochi per i bambini. Non solo: il suddetto parco è diviso dal resto della sala bar da una porta insonorizzata. Amo chiunque abbia avuto questa idea.

.

COSMESI: MAKE UP, SKIN CARE E HAIR CARE

Sono solo 5 i negozi che si occupano della cura della persona: Kiko, Pupa, L’occitane, Bottega verde e Modus. Vediamoli nel dettaglio.

Kiko propone esclusivamente prodotti ormai usciti dalle collezioni permanenti. Ad esempio, ho avuto modo di acquistare i Long Lasting n°12 e n° 14: un rosa ed un azzurro bellissimi ma ormai spariti dai negozi. Spesso, infatti, sono presenti solamente una o due tonalità per ciascun prodotto, quelle non più reperibili negli store tradizionali. Vi si possono inoltre trovare alcuni pezzi delle passate limited edition: della Syberian Flawers, ad esempio, era presente una sola colorazione di rossetto; della Electric Town una nuance di Electric Eyes Loose Pearl e una di Sun Mousse Eyeshadow della collezione estiva 2010: Sun Essential. Era anche presente qualche pennello, della cui qualità non sono rimasta colpita. I prezzi ricalcano quelli dei saldi e delle promozioni sul punto vendita. L’unica colorazione di rossetto mat, ad esempio, costava 3 euro, proprio come nei negozi in questo preciso periodo. E’ raro vi si trovino smalti.

Outlet Pupa

Pupa presenta un maggiore assortimento nelle colorazioni e nella quantità di prodotti rispetto a Kiko, ma i prezzi sono leggermente più alti. Si possono trovare terre, ciprie, ombretti cotti, matite labbra e occhi ma non solo: al make up si affiancano confezioni regalo molto carine composte da prodotti per la cura del corpo. E’ inoltre possibile acquistare le famosissime trousse belle come il sole ma che non scrivono neppure sotto minaccia, collanine di una linea affiliata e completi composti da fascia per capelli e asciugamano a nido d’ape con il ricamo del brand. Davvero carini.

L’Occitane continua a risultare caro anche nei negozi outlet. Una crema corpo può costarvi 19 euro, un balsamo 13 ed un sapone mani può sfiorare tranquillamente i 10 euro. E’ però sempre presente una selezione di prodotti più scontati: se rientrano nelle vostre esigenze varranno quasi sicuramente la spesa fatta. Da parte mia, ad esempio, ho acquistato un balsamo per capelli e cuoio capelluto sensibile al prezzo di 6 euro o poco più ed una eco-ricarica di sapone mani da 400 ml al prezzo di 7 euro: l’Inci (elenco degli ingredienti) di entrambi è molto buono.

Outlet Bottega Verde

A differenza dei tre negozi sopra descritti, di dimensioni piuttosto ridotte, Bottega Verde possiede uno spazio espositivo molto ampio e mette in vendita i medesimi prodotti che si possono reperire negli store tradizionali. Gli sconti sono interessanti ma non dissimili dalle continue promozioni divenute segno distintivo del marchio.

Modus è una profumeria multimarca che propone grandi firme cosmetiche a tariffe quasi del tutto identiche rispetto alle profumerie cittadine. Non mi piace lo scarso risparmio e neppure la gestione dei prezzi: per conoscere il costo di ogni singolo prodotto bisogna chiedere alla commessa o servirsi degli appositi rilevatori. Insomma: si perde più tempo a fare la spola da una parte all’altra del negozio che a guardare ciò che viene esposto.

In linea generale non credo valga la pena affrontare un viaggio, anche solo di un’ora, per questi unici negozi,  che diventano tuttavia tappa obbligata se ci si trova a Serravalle spinti anche da altre esigenze d’acquisto.

.

TRUCCHI PER RISPARMIARE DENARO E NON PERDERE TEMPO

Outlet de L’occitane

Una delle domande che viene posta più spesso sugli outlet è: “Conviene?”. La mia risposta, sintetica e diretta è “sì, soprattutto in periodo di saldi”. Certo, bisogna sempre partire dal presupposto che si tratta di capi firmati, quindi in periodi di piena stagione i prezzi non sono quelli da articoli da mercato o da cineseria.

Sono però riuscita a trovare, anche nei nuovi arrivi, affari piuttosto interessanti: magliette di Fornarina a 24 euro, camicie e abiti Motivi a 15 euro e così via. Detto questo, è ovvio che un abito di Valentino avrà sempre un certo costo, anche se in un outlet, anche se in saldo. La merce è scontata, non regalata.

Risparmiare, tuttavia, si può. Ecco alcuni trucchi per riuscirci:

–          Per non farsi stregare da abiti che non ci servono devvero è utile partire da casa con una lista di ciò che manca nel nostro armadio. Ad esempio: dei jeans, un paio di scarpe da ginnastica, una maglia rossa e così via. Tenerla sempre sotto mano sarà un valido aiuto per fare acquisti mirati e non sperperare denaro.

–          Se trovate qualcosa non presente nella vostra lista, ma che vi colpisce particolarmente, chiedetevi sempre se vi piace a sufficienza da spendere la cifra riportata sul cartellino. Domandatevi in quali occasione lo indossereste ed infine se non possedete già qualcosa di molto simile.

–          Stampate qualche giorno prima la mappa dell’outlet con tanto di indicazione dei negozi presenti. Controllateli con attenzione ed evidenziate sulla cartina i brand che vi interessano di più. Vi garantisco che è impossibile entrare in tutti i negozi in una sola giornata: per vederli tutti e 178 durante le 10 ore di apertura dovreste trascorrere in ciascuno meno di 3 minuti e mezzo. Decisamente troppo poco. Ecco perché è importante pianificare e tenere sempre a portata l’itinerario che avrete realizzato. Nulla vi vieta, naturalmente, di lasciarvi tentare da qualche deviazione non preventivata, ma almeno avrete sempre la situazione sotto controllo.

–          Tenete presente che durante la seconda metà dei saldi gli sconti si fanno via via più significativi anche se la scelta, com’è ovvio, diminuisce un po’. Vale comunque la pena di rischiare e scegliere proprio questo periodo.

–           Bandite la pigrizia e cercate di arrivare puntuali alle 10 del mattino, quando i negozi stanno per aprire i battenti, così da poter sfruttare interamente la giornata.

.

CE NE CONO ALTRI?

Quello di Serravalle Scrivia non è l’unico Outlet esistente in Italia, ve ne sono infatti moltissimi sparsi per tutta la penisola: Mc Arthur Glen ha aperto altri villaggi a Barberino di Mugello, a Castel Romano, a Marcianise ed a Noventa del Piave.

Il Piemonte, oltre a Serravalle, conta realtà analoghe anche a Mondovì (Mondovicino) ed a Vicolungo. L’Emilia-Romangna vanta invece il Fidenza Village, la Sardegna il Sardinia Outlet Village e così via; insomma: quasi ogni regione ha il suo punto di riferimento. Per maggiori dettagli vi rimando al sito internet Best Outlet. Agli esterofili segnalo che in Svizzera, poco oltre il confine, si trova Foxtown.

Che altro dire? Buon divertimento e buono shopping!

Marica

Appassionata di cosmesi e di tutto ciò che è bello, vivo in Inghilterra da due anni ed ho un'inarrestabile passione per borse e rossetti. Il super-potere che vorrei? Quello dei capelli sempre in piega! Su Instagram mi trovi come @beautycaseblog.

2 Comments
  1. Prezzo scontato, ma non sempre. Nell’outlet della mia città, stile Valmontone, i negozi vendono a prezzi pieni e praticamente non conviene per nulla. Un peccato.

    Molto bello questo di Serravalle. ;)

Leave a Reply

Your email address will not be published.