SVR Detergente Viso Physiopure Gelée Moussant (REVIEW!)

SVR Detergente Viso Laboratoires SVR

 

Il Detergente Viso Physiopure dei Laboratoires SVR è stato il mio compagno di avventura in questi primi mesi di assestamento in Inghilterra, quando la mia pelle è letteralmente impazzita protestando con veemenza contro la durezza dell’acqua del North Yorkshire. In breve: tirava come se fosse secca ed appariva visibilmente sciupata, quasi non fosse abbastanza nutrita, ma senza riuscire a sopportare una crema più ricca di quella abituale. Le mani avevano anche iniziato a irritarsi presentando fastidiose aree arrossate, ma questa è un’altra storia e avremo modo di parlarne in futuro.

Quando mi sono resa conto che l’unica soluzione era cambiare la mia skin care routine dalla A alla Z avrei preferito rifare le valigie e tornare in Italia!

In questa fase di transizione il Cleansing foaming gel pure and mild Physiopure di SVR mi ha aiutata davvero molto. Grazie alla sua formulazione leggera e delicata rimuove perfettamente i residui del trucco e lo smog della giornata, senza quello che chiamo “effetto Svelto”: volto sgrassato che più sgrassato non si può, con buona pace del film idrolipidico della pelle. Perdonatemi il paragone poco aulico.

Diversamente da molti colleghi, questo detergente di SVR lascia dietro di sé una sensazione di comfort assoluto, senza spiacevoli impressioni di pelle che tira e senza farmi sentire l’urgenza di applicare una crema idratante.

SVR Detergente Viso Laboratoires SVR e Clarisonic

 

In questi due mesi l’ho utilizzato da solo massaggiandolo con le dita, con il Clarisonic e con un panno in microfibra, ottenendo sempre risultati soddisfacenti. La prima opzione è la più delicata, quella che va bene per tutti i giorni e che metto in atto ogni mattina; la terza è quella più efficace per la rimozione del trucco mentre la combinazione con il dispositivo elettronico è utile per una pulizia più profonda.

La quantità di prodotto necessaria è davvero irrisoria: con una nocciolina di gelée moussante riuscirete tranquillamente a lavare tutto il volto, ed una quantità simile vi servirà per collo e décolleté, che vi raccomando di non trascurare mai: è proprio lì che diventano maggiormente evidenti i segni del tempo. Per l’utilizzo con il Clarisonic sono solita mettere uno sbuffo di prodotto nel buchino centrale tra le setole: sembra poco ma vi assicuro che è più che sufficiente!

Il profumo è gradevolissimo, leggero e per nulla invasivo, mi rilassa e mi trasmette una sensazione di pulizia. Un’impressione, quest’ultima, cui partecipa anche il packaging trasparente ed azzurrino, con una chiusura molto solida e quindi adatta ad essere trasportata in viaggio o quando, se si è fuorisede, si torna a casa dalla famiglia nei periodi di ferie o di pausa dallo studio.

La formulazione è priva di parabeni, alcol, colorante e sapone: una delizia per le pelli sensibili o per quelle che stanno subendo cambiamenti dovuti alle cause più disparate.

 

SVR Detergente Viso Laboratoires SVR

 

Credo sia ormai evidente il mio giudizio positivo: il prodotto è promosso a pieni voti, così come erano già state promosse le creme viso Hydraliane Legérè e Riche dello stesso brand.

Voi avete provato il Detergente Viso Physiopure SVR? Come vi siete trovate? Fatemelo sapere in un commento qui sotto, su Facebook, Twitter, via mail o in qualunque altro modo vogliate!

Il prodotto mi è stato inviato in omaggio a scopo valutativo. Non ricevo compensi e non ho subito pressioni per scrivere questa review (che infatti arriva con parecchio ritardo).

Marica

Appassionata di cosmesi e di tutto ciò che è bello, vivo in Inghilterra da due anni ed ho un'inarrestabile passione per borse e rossetti. Il super-potere che vorrei? Quello dei capelli sempre in piega! Su Instagram mi trovi come @beautycaseblog.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.